Denuncia di morte

La denuncia di morte deve essere fatta all'Ufficio dello Stato Civile del Comune dove si è verificato l'evento, entro 24 ore dal decesso. Se il decesso è avvenuto in abitazione privata, la denuncia deve essere fatta alla presenza di due testimoni da un congiunto, da un convivente, da un loro delegato o da persona informata del decesso. Se il decesso è avvenuto in Ospedale, Collegio, Istituto o Stabilimento, il Direttore o chi nè è delegato trasmette l'avviso di morte all'Ufficiale dello Stato Civile.

Cosa occorre:

Formazione dell'atto di morte
Certificato medico pubblico (medico necroscopo A.U.S.L. rilasciato non prima che siano trascorse 15 ore dal decesso). Scheda morte ISTAT redatta dal medico curante.

Seppellimento
Il permesso di seppellimento viene rilasciato dall'Ufficiale dello Stato Civile subito dopo la formazione dell'atto.

Cremazione
Per ottenere il Decreto di cremazione è necessario produrre: - Dichiarazione sostitutiva di Notorietà da cui risulti la volontà espressa dai parenti di dar corso alla cremazione della salma
oppure
la Dichiarazione della Società di cremazione comprovante che l'interessato era membro di detta Associazione ed in regola con i pagamenti
oppure
Copia del Testamento da cui risulti la volontà espressa in tal senso dal defunto.
- Certificato Medico dal quale risulta escluso il sospetto di morte dovuta a reato.

Dove andare: Ufficio Stato Civile del Comune ove è avvenuto il decesso

 

Potete scaricare qui la modulistica necessaria
per richieste straordinarie al cimitero