22/08/05 - Cineforum al Castello Medievale

Al via sabato 27 agosto il cineforum “Caivano Castello Cinema”, promosso dal Comune di Caivano in collaborazione con la cooperativa Licet Insanire della presidente Valeria Vaiano.
I film saranno proiettati nell’incantevole scenario del castello medievale ogni week-end fino al 25 settembre più due mercoledì, il 14 e il 21 settembre. Simbolico il prezzo stabilito per assistere alle visioni, due euro per ogni film. Si parte con “Ocean’s Twelve” sabato prossimo 27 agosto e si continua con “Gli Incredibili”, “Million dollar baby”, “Il Resto di Niente”, “Le conseguenze dell’amore”, “Prima la musica”, “Poi le parole”, “Collateral”, “Shrek 2”, “The Terminal”, “Manuela D’amore”, “Così fan tutti”.

In programma sabato 10 settembre una serata dedicata alla Palestina con “Private, Lettere dalla Palestina” con la partecipazione di Alì Rashid. “La rassegna cinematografica che proponiamo – ha detto il sindaco di Caivano Domenico Semplice – è un percorso della cinematografia più recente attraverso la visione dei migliori film italiani, americani e di animazione e si rivolge ad un pubblico eterogeneo per età ed interessi.

La scelta del castello, simbolo della città, nasce come tentativo di contribuire a rafforzare la nostra identità partendo dalle nostre origini, dal luogo d’insediamento originario.

L’iniziativa è comunque un momento di aggregazione e di confronto in un ambiente carico di memoria, offrendo stimoli alla crescita culturale e civile della comunità caivanese”.

APRI LA LOCANDINA CON IL DETTAGLIO DELLE SERATE

SE NON RIESCI A LEGGERLA SCARICA IL MAXIFORMATO IN VERSIONE ZIP

teatro-fronte.jpg

31/07/05 - “Ricicla e Vinci”, raccolti 8 quintali di rifiuti “Grigi”

Otto quintali di rifiuti pericolosi recuperati. E’ questo il bilancio dell’iniziativa “Dal Grigio al Verde - ricicla e vinci”, promossa dal Comune di Caivano e dalla Provincia di Napoli che si è tenuta qualche giorno fa in piazza Cesare Battisti.
Il servizio è stato affidato alla Cooperativa Sociale San Marco Service, la quale, tramite un gazebo trasformato in un’isola ecologica mobile, ha provveduto a raccogliere rifiuti che spesso finiscono ai bordi di qualche strada o vengono abbandonati indiscriminatamente e cioè tv color, computer, stampanti, fax, accessori informatici, piccoli elettrodomestici, macchine per ufficio, ecc…

Il materiale raccolto è stato subito spedito ai centri di riciclaggio e smaltimento che lavorano il rifiuto nel rispetto delle norme sull’ambiente. Qui, infatti, materiale è sottoposto a tutte le necessarie operazioni di selezione, separazione, smontaggio, recupero, riciclaggio e smaltimento corretto. La campagna promossa dagli assessorati all’ambiente di Provincia e Comune ha quindi funzionato, tant’è che viene ripetuta anche in altri comuni dell’hinterland partenopeo, complessivamente sono state raccolte finora una dozzina di tonnellate di “grigio”.
Tutti coloro che hanno contributo a salvaguardare l’ambiente hanno poi partecipato all’estrazione di un simpatico omaggio.
“Prossimamente promuoveremo un’esposizione di pannelli solari e fotovoltaici in collaborazione con l’Assessore provinciale all’Industria Giacinto Russo mentre a settembre partirà il fondamentale servizio di raccolta differenziata sul territorio di Caivano” spiega l’Assessore all’Ambiente Luigi Falco e, insieme al funzionario Antimo Perfetto, è stato fra i sostenitori della campagna per la raccolta dei rifiuti cosiddetti “grigi”.

Fonte : comunicato stampa

16/07/05 - Campagna per riciclo computer ed elettrodomestici

Si chiama “Dal Grigio al Verde: ricicla e vinci” la campagna promossa dagli assessorati all’Ambiente di Comune di Caivano e della Provincia di Napoli per raccogliere computer e accessori, macchine per ufficio, riproduttori audio e video, piccoli e medi elettrodomestici, apparecchiature medicali, ecc… Materiale che, se non smaltito correttamente, è abbastanza dannoso per l’ambiente.
L’amministrazione provinciale di Napoli, su impulso dell’assessore Giuliana Di Fiore, ha già raccolto in una sola settimana una dozzina di tonnellate di questi tipi di rifiuti, denominati “grigi”, organizzando analoghe iniziative in altri comuni.A Caivano lo stand di raccolta ci sarà lunedì 18 luglio dalle ore 9 alle ore 18 presso Piazza Cesare Battisti, l’area antistante il Municipio. Sarà allestito un gazebo che fungerà da isola ecologica che potrà ricevere il materiale da avviare ai centri di riciclaggio e smaltimento nel rispetto delle norme sull’ambiente.Alla fine della giornata fra tutti coloro che avranno conferito i rifiuti “grigi” verrà estratto a sorte un simpatico premio. L’Assessore all’Ambiente del Comune di Caivano Luigi Falco e il funzionario Antimo Perfetto hanno provveduto ad informare la cittadinanza tramite manifesti e annunci sui periodici locali.

26/07/05 - Finanziamenti per 9 Impianti di Compostaggio

Il commissario per l’emergenza rifiuti in Campania prefetto Corrado Catenacci ha firmato l’ordinanza che programma gli interventi finalizzati alla realizzazione di 9 impianti di compostaggio.
I finanziamenti riguardano il Comune di San Mango sul Calore (Avellino), Rofrano (Salerno), Eboli (Salerno), Ponte (Benevento), Gioia Sannitica (Caserta), Quarto (Napoli), Nola (Napoli) e due, uno a Napoli Est e uno a Napoli Ovest. Questi impianti andranno ad aggiungersi ai 3 siti di compostaggio in funzione a Teora (Avellino), Polla (Salerno) e Caivano (Napoli) oltre a quello di Molinara (Benevento) che entrerà in esercizio nei prossimi giorni.

Fonte : comunicato stampa

06/07/05 - Intesa comune-prefettura contro criminalità

Approvato dalla giunta comunale, presieduta dal sindaco Domenico Semplice, il protocollo di legalità con la Prefettura di Napoli per contrastare l’infiltrazione delle organizzazione criminali nei settori del commercio e delle attività produttive, che rappresenta un altro lucroso business della Camorra S.p.a.
D’ora in poi il Comune, per rilasciare licenze ad attività che occupano una superficie pari o superiore ai 250 metri quadrati, dovrà chiedere all’ufficio territoriale del Governo l’apposita informativa Antimafia prima di dare il via libera all’apertura.Secondo il protocollo sottoscritto dal sindaco Semplice e dal prefetto Renato Profili, l’ufficio antimafia della prefettura procederà ad effettuare accertamenti preventivi richiesti dal Comune sul conto delle aziende richiedenti le autorizzazioni.

Per evitare lungaggini burocratiche la prefettura si è impegnata a trasmettere le informative con gli accertamenti preliminari entro venti giorni dalla richiesta.Qualora vengano rilevati tentativi di infiltrazione malavitosa nelle attività commerciali o pubblici esercizi il Comune provvederà a revocare le licenze.“Il protocollo di legalità rappresenta un ulteriore strumento per creare una barriera contro i fenomeni malavitosi e favorire l’imprenditoria sana che tanto serve per lo sviluppo dei nostri territori” ha dichiarato il primo cittadino di Caivano, Domenico Semplice.